Storia

Un primo negozietto in piazza Nosetto a Bellinzona nel lontano 1887. Il trasferimento a Lugano nel 1906. Oggi la quarta generazione dei Caminada ha un grande negozio a Cadempino dove è rimasta intatta la cordialità di un tempo. „…e il buon seme darà buoni frutti“: doveva essere questo il principio di fondo che spinse Aquilino Caminada, nel lontano 1887, ad aprire un piccolo negozio di sementi nella centralissima piazza Nosetto, luogo di incontri della nostra capitale Bellinzona. E il seme, infatti, diede subito buoni frutti, tanto che il saggio nonno raggiunse presto anche il mercato di Locarno, vendendo sementi ed elargendo buoni consigli per una semina corretta. Il figlio di Acquilino, Oreste pensò bene, nel 1906, di allargare il raggio di vendita. Varcato il Ceneri, scese a Lugano, nell‘allora piazza Sant‘Antonio, per poi trasferirsi, cinque anni dopo, in via Carlo Battaglini(oggi via Peri), frequentatissimo luogo di incontro e di passeggio, e da qui, nel 1921, in Corso Pestalozzi. Sempre lo stesso cartello, l‘identica insegna:“CAMINADA:SEMENTI OPER ORTI, GIARDINI E PRATI“
Crebbe, nel tempo, la famiglia: ai nonni successero i padri, ai padri i figli: da Aquilino ad Oreste, da Oreste ai figli Alfonso, Emilio e Carlo. Emilio Caminada muore nel 1999, da allora è il Figlio Raffaele con la madre Raffaella a mandare avanti l‘azienda, venuta via dalla città dopo ben sessant‘anni di attività per spostarsi a Cadempino. Un lungo e operoso cammino, che ha fatto del negozio Caminada un punto d‘incontro importante ed abituale. Oggi a condurre l‘azienda, nel frattempo diventata società anonima è rimasto Raffaele come unico socio.