Piante da appartamento

piante-da-appartamento

piante-da-appartamento
Le piante da appartamento ci regalano il sapore dell’estate anche durante l’inverno
L’interno di casa non è il luogo ideale per coltivare le piante. La maggior parte di esse proviene da coltivazioni protette o forzate in serra; invece, allo stato spontaneo, vivono in zone tropicali o sub tropicali in un clima e in un ambiente caratterizzato da calore intenso, costante luminosità e alto grado di umidità.

Però, con qualche accorgimento e semplici cure, possiamo comunque far sviluppare queste piante anche al chiuso. Esposizione, luce, umidità e irrigazione dovranno essere attentamente osservate. Le piante da appartamento, in genere, si dividono in due categorie: le piante da appartamento con foglia e le piante da appartamento con fiori.

Tipologie di piante da appartamento

Pur nella miriade di tipologie di piante da interno si possono individuare gruppi con caratteristiche simili.

1.     Ricadenti. Hanno grandi qualità decorative e vanno collocare in vasi sospesi o posti sul bordo di piani e ringhiere.

2.     Erette. Spesso di grandi dimensioni, occupano spazi vuoti con un ottimo impatto estetico. In molti casi necessitano di grandi vasi.

3.     Grasse. Di varie forme e dimensioni stanno bene dappertutto e non “patiscono” quasi niente.

4.     Fiorite. Danno splendide note di colore anche nei mesi invernali. Alcune di esse rifioriscono ripetutamente.

Piante da appartamento verdi

Le piante a foglia possono essere verdi o variegate con vivaci e predominanti colorazioni, sono piante da appartamento resistenti e più facili da coltivare.

Le variegate necessitano in genere di temperatura e umidità più elevate e sono più difficili da far vivere in casa se non trovano le giuste condizioni ambientali.

 

L’importanza della luce per le piante da interni

Ogni pianta ha esigenze proprie in fatto di terriccio, di irrigazione e di illuminazione. La coltura in vaso ci permette di soddisfarle senza alcuna difficoltà per quanto riguarda le prime due, ma per la terza occorre muoversi con attenzione e osservare quanto succede attorno alla fonte di luce di ogni locale: la finestra. La presenza di due finestre vicine all’angolo del locale, una delle quali esposta a nord, ci permette di abbinare specie vegetali molto diverse tra loro. Davanti ai vetri l’illuminazione è diretta e di alta intensità: come tale è dannosa per la quasi totalità delle piante d’appartamento, ad eccezione del Chlorophytum (che risulta essere un'ottima scelta tra le piante da appartamento resistenti) e di poche altre.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.